Che cosa é una MoodBoard

Che cosa è una MoodBoard

Con il termine MoodBoard (MB) si intende uno strumento che consente di raccogliere idee in riferimento ad un progetto specifico. La MB nasce negli ambienti della moda e della grafica e consente non solo di fissare idee ma anche di evidenziare gli stili che si vogliono applicare all’idea che è alla base del progetto. La traduzione del termine Moodboard può essere:

  • Mood = Stile /Umore / Suggestioni
  • Board = Tavola / Lavagna
Esempio di MoodBoard

Perché è meglio usare una MoodBoard ?

L’utilizzo della MB consente di vedere istantaneamente il “concept” di un progetto fotografico, non solo attraverso la visione di fotografie ma anche attraverso immagini di materiali, tessuti e colori. La visione di questi elementi è sicuramente più immediata ed efficace rispetto alla comprensione di un testo descrittivo. L’utilizzo della MB consente pertanto di comunicare con immediatezza l’idea centrale del progetto fotografico, lo stile e le suggestioni che si vogliono esprimere.

Esempio do MoodBoard

Tipi do MoodBoard

Inizialmente la MB era fisica, ovvero una lavagna o altro supporto idoneo, alla quale venivano affisse fisicamente delle immagini di esempio e di riferimento per lo shooting da realizzare. Oggi, almeno per quanto mi riguarda, preferisco la MB digitale perché comporta almeno due indubbi vantaggi:

  • facilità di copiare e incollare le immagini di riferimento
  • facilità di distribuzione e condivisione

La mia Mood Board

Realizzo le mie MB senza l’uso di strumenti specifici ma con l’utilizzo di software di uso comune come Word o Pages. Generalmente realizzo le moodboard in formato A4 per ogni set che intendo realizzare, inserendo direttamente sulla MB dei post-it per chiarire o sottolineare aspetti specifici dello shooting.

L’utilizzo di software come Word o Pages, ma anche PowerPoint o KeyNote possono andare altrettanto bene, consente l’aggiunta di pagine supplementari contenenti informazioni addizionali come ad esempio:

La mia moodboard
  • descrizione concept;
  • data e ora dello shooting;
  • location;
  • abbigliamento;
  • indicazioni per la modella e/o Mua.

La MB diventa così un documento completo dove gli attori del progetto possono trovare le informazioni principali di riferimento.

Conclusioni

Mi sento di consigliare fortemente l’uso della moodboard perché tale uso ci costringe a riflettere in anticipo su cosa vogliamo realizzare. Queste riflessioni fatte in anticipo ci consentiranno di arrivare preparati allo shooting.

>> Qui altri esempi di moodboard

>>Vai al blog principale